I fedeli rischiano di annegare, il parroco li salva e muore

TERMOLI (CB) – Si è gettato in mare per salvare i suoi parrocchiani, ma il suo cuore non ha retto la fatica e l’emozione, si è sentito male ed è annegato. Don Stefano Garzegno, parroco della chiesa di San Erasmo di Bojano (Campobasso), insieme ad altre persone, ha tratto in salvo sette bagnanti in pericolo: ora stanno tutti bene, solo una donna di 44 anni resta ricoverata in prognosi riservata.
Il sacerdote, 44 anni, veronese, aveva organizzato una gita con circa 50 dei suoi parrocchiani in una spiaggia a pochi chilometri da Termoli, nella zona del “Grattacielo”. Quando il gruppo è arrivato in spiaggia, alcuni ragazzi, tra i 12 ed 16 anni, si sono buttati in acqua per fare il bagno, nonostante le condizioni del mare non fossero ottimali. Ma don Stefano si è subito accorto che qualcosa non andava: i ragazzi erano in difficoltà, forse sorpresi da un’onda o da una buca nel fondale. Insieme ad altri adulti si è tuffato in acqua per soccorrerli: da solo ne ha portato a riva tre, poi, esausto, si è rituffato, ma è scomparso tra le onde. Quando è stato riportato a riva, a nulla è servito il massaggio cardiaco: l’uomo era già morto.
L’ipotesi che i ragazzi siano stati sorpresi da una buca è la più probabile: il tratto di mare non è molto profondo ma presenterebbe degli affossamenti sul fondale.
Il paesino di Bojano è ora sotto choc per la morte del parroco: tutti sapevano della passione di don Stefano per la montagna, ma anche per il mare. Alto, dal fisico atletico, era un esperto nuotatore e sub: grazie al suo amore sconfinato per i giovani, si era conquistato l’affetto della comunità di Bojano, dove era arrivato due anni fa. Appresa la notizia, in molti sono andati a portare le condoglianze ai suoi anziani genitori. “Stefano era i nostri occhi e la nostra bocca ed era di una bontà rara”, ha detto il padre, Pietro Lucio Garzegno, di 75 anni. Che ha aggiunto: “Aveva ancora tante cose da fare, tante cose da dare. Questo i suoi parrocchiani lo capivano subito, e con lui creavano un rapporto speciale”.

I fedeli rischiano di annegare, il parroco li salva e muoreultima modifica: 2003-07-31T10:17:58+00:00da giornale_web
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento