Grecia, terremoto nello Ionio colpite Corfù e Leucade

ATENE – Un forte terremoto, di magnitudo 6,4 della scala Richter, ha colpito stamani le isole greche del mar Ionio. Molta paura e una ventina di persone ferite, nessuno però in modo grave. La zona in questo periodo è affollata di turisti, anche italiani. Ma non ci nostri connazionali tra i feriti.
Il sisma ha avuto luogo alle 8.15 locali (le 7.15 in Italia). Secondo quanto precisato dall’Istituto geofisico di Atene, l’epicentro della scossa è stato localizzato 290 km a nord-ovest della capitale nel fondale marino, a una profondità di 14 chilometri. E’ stato chiaramente avvertito a Corfù, Leucade, Itaca, Cefalonia, in tutto l’ovest della Grecia e sulla costa jonica della Calabria.
Poco dopo il terremoto, diversi mezzi di informazione locali hanno parlato di sette italiani feriti. Notizie contrastanti si sono susseguite per tutta la mattinata. Poi, nel primo pomeriggio, la Farnesina ha fugato ogni dubbio: nessun italiano è rimasto ferito. Sicuramente alcuni sono stati però coinvolti in qualche modo, bloccati o intrappolati da crolli di massi, come è accaduto a un gruppo di trenta turisti italiani che dormivano in camper su una spiaggia di Leucade. E come conferma la testimonianza di Giorgio Calarco, uno degli italiani che si trovano nell’isola: “La montagna è franata, le strade sono interrotte, siamo isolati”, ha raccontato al telefono a Radio24. “Il terremoto ci ha svegliato questa mattina – ha aggiunto – non ci siamo resi conto subito che la scossa fosse stata così forte, siamo usciti tutti dall’albergo, adesso c’è questo sciame di scosse che si ripetono”.

Grecia, terremoto nello Ionio colpite Corfù e Leucadeultima modifica: 2003-08-15T08:51:45+00:00da giornale_web
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Grecia, terremoto nello Ionio colpite Corfù e Leucade

Lascia un commento