Bossi ai Cobas del latte: “protestate su strade and ferrovie”

MILANO – “Accampatevi vicino a strade e ferrovie, non ad Arcore a fare salamelle”. Il consiglio ai Cobas del latte viene dal ministro delle Riforme Istituzionali Umberto Bossi che esplicita con questo consiglio operativo lo slogan, “la Lega sta con i Cobas” lanciato dalle colonne del giornale della Lega La Padania.

I Cobas ieri avevano deciso una tregua nelle proteste che sarebbe durata fino all’Epifania per dare modo al governo di prendere una posizione. E, proprio al ministro delle Politiche Agricole Gianni Alemanno, Bossi riserva le sue frecciate più velenose. Il ministro di An secondo il leader della Lega ha “diviso il fronte degli allevatori padani”, facendo in modo che gli scontenti rimanessero solo quelli su cui pendono le multe più sostanziose.

Ma Bossi non si ferma ed incita gli allevatori che a suo parere con il presidio di Arcore hanno sbagliato strategia: “Devono accamparsi non vicino alla villa di Berlusconi a fare salamelle, ma nei pressi di autostrade e ferrovie”.

“Il sistema delle quote – continua Bossi – è servito solo a dare l’acciaio al sud, a Taranto e Bagnoli, imprese per altro fallite. E a vendere a casa nostra il latte acquoso che producono la Germania e il nord Europa”. La soluzione per il ministro delle Riforme dovrebbe essere il libero mercato ma, sostiene, “l’Europa è contraria”: “con il libero mercato finirebbe la possibilità per la Germania di costringerci a comprare il suo latte e forse anche la possibilità di attrarre in Europa i Paesi dell’Est che sono agricoli”.

Bossi annuncia battaglia accanto ai Cobas, nel caso in cui il decreto Alemanno non venga sospeso: “Andremo in piazza con loro. Così Alemanno si accorgerà che a protestare non sono qualche migliaia di persone, ma qualche centinaia di migliaia. Con loro Roma ladrona dovrà fare i conti”.

“Uno così non può restare al suo posto”, ha commentato Pierluigi Castagnetti della Margherita. “Non si era mai sentito un ministro della Repubblica non solo solidarizzare con i trasgressori della legge, ma addirittura incitarli al blocco delle reti di pubblica utilità.”

Bossi ai Cobas del latte: “protestate su strade and ferrovie”ultima modifica: 2003-12-31T10:55:03+00:00da giornale_web
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento