Hamas, donne kamikaze ma solo se disonorate

ROMA – Donne kamikaze solo se devono recuperare l’onore. Secondo il quotidiano israeliano Haaretz l’attacco suicida di cui è stata protagonista una donna, mercoledì scorso al valico di confine di Erez, non indica che l’organizzazione terroristica Hamas sta reclutando donne così come farebbe con gli uomini. Aveva fatto scalpore la notizia che l’attentatrice, Rim al-Riashi, ventunenne originaria di Gaza, era madre di due figli. Oggi il sito del quotidiano israeliano cita rapporti dei servizi segreti secondo i quali Hamas sarebbe favorevole all’impiego di donne solo nel caso abbiano in precedenza infranto regole d’onore e possano così espiare la loro vergogna.

Dopo l’attacco di Eretz il leader spirituale di Hamas, lo sceicco Ahmed Yassin, aveva elogiato il sacrificio di Rim al-Riashi: alti ufficiali dei servizi segreti israeliani hanno spiegato ad Haaretz che negli ultimi mesi c’è stato un fitto dibattito all’interno dell’organizzazione terroristica sull’uso di donne kamikaze. In un primo momento i leader di Hamas hanno evitato di prendere una posizione precisa e avrebbero spesso rifiutato le volontarie che si proponevano per attacchi suicidi, talvolta “girandole” ad altre organizzazioni, come la Jihad e Tanzim.

Negli ultimi tempi però Hamas sta considerando l’impiego di donne perché queste passerebbero con più facilità attraverso i posti di controllo e raggiungerebbero più facilmente i loro obiettivi. Il loro reclutamento sarebbe tuttavia subordinato alla loro condizione: solo le donne che hanno trasgredito le norme morali possono diventare kamikaze e “lavare” così l’onta che macchia l’onore della loro famiglia.
– Pubblicità –

Sarebbe stato proprio questo il caso di Rim al-Riashi, la terrorista di Erez: secondo il quotidiano israeliano la donna è stata spinta al suicidio per riparare la vergogna di aver tradito il marito. E quest’ultimo, militante di Hamas, secondo i servizi israeliani, sarebbe stato a conoscenza da tempo del piano e avrebbe incoraggiato il proposito della moglie.

Hamas, donne kamikaze ma solo se disonorateultima modifica: 2004-01-19T18:12:46+00:00da giornale_web
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento