Stam saluta la Lazio: “giocherò nel Milan”

ROMA- “Jaap Stam ha già trovato un accordo con il Milan ed è tutto fatto”. L’annuncio dell’arrivo in maglia rossonera, a partire da giugno, del difensore della Lazio arriva per bocca del suo agente, Henk Van Ginkel. D’altronde c’erano pochi dubbi. La partenza del difensore era nell’aria. Anche se ieri c’era anche stata una lodevole iniziativa dei tifosi biancocelesti pronti a versare nelle casse della Lazio un’offerta. Oggi invece prima il presidente Ugo Longo poi l’amministratore delegato Giuseppe Masoni hanno voluto fare chiarezza sul futuro del giocatore olandese. “Non ci possiamo permettere un nuovo caso Stankovic – ha sottolineato il numero uno biancoceleste – Il giocatore olandese ha il contratto in scadenza al prossimo giugno 2005 e per noi dopo aver tentato il rinnovo del contratto senza successo è arrivato il momento di sentire i club interessati”.

Parole rafforzate dalle dichiarazioni di Giuseppe Matteo Masoni. “Stiamo valutando le offerte che ci giungono per Stam – ha confermato – non possiamo correre il rischio di portare un giocatore come l’olandese in scadenza di contratto perché non potremo farci prendere di sorpresa. Dopo la sua scelta precisa di non legarsi ancora a noi ci troviamo costretti a valutare le offerte”.

Poi erano arrivate le dichiarazioni del giocatore laziale ad aggiungere un altro tassello alla vicenda. “Per ciò che riguarda il mio futuro sento che andrò alla Juve ma posso dire che non mi piace il club torinese. Non è detto che lascerò la Lazio, ma se dovessi scegliere dove giocare la prossima stagione sceglierei di andare a Milano, sponda rossonera, perché mi darebbero maggiori chance di vincere. – aveva detto Stam – Ho alzato già molti trofei in carriera con la maglia del Manchester United, ma non essendo più giovanissimo è normale sceglierei chi mi darebbe maggiori opportunità di trionfare subito”.

Stam saluta la Lazio: “giocherò nel Milan”ultima modifica: 2004-02-17T19:47:17+00:00da giornale_web
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento