Pakistan, caccia a Bin Laden “hasn’t any possibility”

WANA (Pakistan) – La caccia a Osama Bin Laden e ai suoi fedelissimi si sta intensificando. Le autorità pachistane stanno preparando una vasta operazione al confine con l’Afghanistan, in una zona tribale in cui sono nascosti presunti militanti di Al Qaeda e numerosi Taliban. Addirittura, secondo alcune fonti, Bin Laden sarebbe circondato e la sua cattura una questione di tempo.

Per ora quel che è certo è l’operazione in corso. Alcuni funzionari hanno detto che sono stati chiesti circa 8.000 paramilitari, in rinforzo a una brigata già sul posto, nel Waziristan. L’obiettivo ufficiale è di “ripulire l’area”. Già vengono scavate trincee vicino a Wana, capitale della regione meridionale, in previsione della battaglia.

Le autorità delle zone tribali semi-autonome hanno detto che 4 mila uomini dell’esercito pachistano sono già schierati nel sud del Waziristan, ma hanno chiesto una forza supplementare come riserva.

Per diverse settimane le autorità locali hanno inviato appelli ai capi tribù affinché smettano di dare rifugio agli uomini di Al Qaeda e ai Taliban. Lo stesso appello è stato lanciato tre giorni fa dal presidente Pervez Musharraf, quasi un segnale che qualcosa si sta muovendo nella caccia al capo dei terroristi.

Secondo il Sunday Express, Osama sarebbe circondato. Il giornale britannico rivela che forze speciali americane e britanniche hanno localizzato Osama in una zona montagnosa a nord-ovest delle città di Khanozai e Quetta – un’area ancora più a sud del Waziristan, dove vi sono picchi di oltre 3.000 metri.

Citando i servizi segreti americani il giornale afferma che Bin Laden si trova insieme al mullah Omar, difeso da 50 fanatici partigiani, ma che “è circondato” e che “non ha possibilità di fuggire”. Si è sempre detto che Bin Laden e i suoi uomini si nascondevano vicino al confine con l’Afghanistan. Ora però la presenza di migliaia di militanti in quella zona, da cui partono attacchi sul territorio afgano, renderebbe sempre più inquieti gli americani e coinvolge i loro alleati pachistani.
– Pubblicità –

“Stiamo esercitando crescenti pressioni sui residenti in modo che smettano di proteggere quella gente, e non siamo disposti a mollare la presa fino a che non eliminiamo tale minaccia una volta per sempre”, ha detto il massimo dirigente del sud Waziristan, Muhammad Azam Khan.

Pakistan, caccia a Bin Laden “hasn’t any possibility”ultima modifica: 2004-02-22T19:28:00+00:00da giornale_web
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento